Museum opening hours: mar-dom 10:00-13:00 | 15:00-18:00

Carcere spagnolo “Sa bovida”

Ad Aritzo una stretta scalinata conduce ad una vecchia e massiccia costruzione del Seicento adibita, fino agli anni Quaranta del secolo scorso, a carcere di massima sicurezza. Nel 1793 vi furono tenuti prigionieri alcuni ufficiali francesi, catturati durante un tentativo di sbarco da parte di Napoleone.

L’edificio, realizzato con pietra scistosa, fango e legno di castagno, è caratterizzato da un sottopassaggio a sesto acuto, di origine spagnola, chiamato “sa bovida” (la volta). Gli ambienti interni, oggi completamente ristrutturati, comprendono quattro locali che anticamente erano utilizzati come postazione di sorveglianza e come celle femminili e maschili.

Uno di questi ambienti è privo di qualunque apertura alle pareti, tant’è che in tempi recenti è stato aggiunto un portone che ne permette l’utilizzo. Nel cortile interno si trova un’antica meridiana.

Il percorso espositivo si sviluppa nei vari ambienti e comprende l’allestimento di una mostra permanente intitolata “Bruxas”, dedicata alla magia e alla stregoneria in Sardegna tra XV e XVII secolo. Un’approfondita ricerca storica ha consentito di incentrare la scelta espositiva su oggetti rituali di tipo religioso, magico e stregonesco che coinvolgono emotivamente il visitatore e lo introducono al mondo delle credenze popolari e delle più terribili maledizioni.

Una parte della mostra è dedicata all’Inquisizione e comprende una collezione di strumenti di tortura, utilizzati per secoli su migliaia di innocenti, accusati di stregoneria e di malefici.

Carcere spagnolo “Sa bovida”I suggestivi locali delle vecchie carceri spagnole fanno rivivere le drammatiche condizioni dei carcerati, al tempo in cui il prigioniero viveva in assoluta privazione di qualsiasi diritto umano. La visita guidata permette di approfondire la conoscenza sulle antiche storie e i racconti di diavoli e streghe in un crescendo di magia, fascino e mistero.

29 thoughts on “Carcere spagnolo “Sa bovida””

  1. You made some decent factors there. I seemed on the web for the issue and found most individuals will associate with along with your website. Cassey Sandro Merc

  2. You completed certain nice points there. I did a search on the matter and found a good number of persons will go along with with your blog. Denni Peadar Jarrow

  3. A little correction. It was Docker Inc. not Microsoft who announced the support of kubernetes on Docker for Windows. Caterina Raviv Tuchman

  4. Parties can be challenging to put together. Especially during the Halloween season. So how can you make the perfect party no matter the season or your theme? Xochitl Brihm

  5. I’m extremely pleased to discover this website. I wanted to thank you for ones time just for this fantastic read!! I absolutely enjoyed every part of it and i also have you bookmarked to see new stuff in your site.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.